facebook
instagram
whatsapp

redazione@ivespri.it

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Direttore Responsabile: Fabio Tracuzzi - direttore@ivespri.it

Direttore Editoriale: Nunzia Scalzo - direttoreditoriale@ivespri.it

Registrazione: Tribunale di Catania n. 7/2006 del 3/3/2006

Sede legale: Via Aloi 26 - 95126 Catania

 

Contatta la redazione: redazione@ivespri.it

Contatta l'amministrazione: amministrazione@ivespri.it


facebook
phone
whatsapp

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

banner per i vespri
ivespri-interno

Editore e ragione sociale:
Vespri società cooperativa

Via Aloi 26 - Catania

P.IVA IT04362690879 - Codice fiscale 93117170873
pec: cooperativa.vespri@twtcert.it

I Vespri @ Tutti i diritti son riservati, 2022

Il Catania ci ricasca: 3-3 al Massimino contro la San Cataldese

2023-04-16 22:05

Gioele Leonardi

Cronaca, Sport,

Il Catania ci ricasca: 3-3 al Massimino contro la San Cataldese

Ormai è assodato: la Sancataldese è la “bestia nera” del Catania, che per la terza volta in questo campionato, riesce a fermare i rossazzurri, stavolt

 

Ormai è assodato: la Sancataldese è la “bestia nera” del Catania, che per la terza volta in questo campionato, riesce a fermare i rossazzurri, stavolta, in casa.

Dai ritmi concitati e frenetici, la gara viene sbloccata dai giocatori ospiti al minuto 3’ del primo tempo con Baglione, che sfrutta appieno l’erroneo piazzamento della difesa etnea. Qualche minuto dopo, arriva la risposta del Catania, che pareggia al 19’ con un autogol di Brumat, scaturito da un velenoso pallone rasoterra, messo al centro dell’area da Chiarella.

Al 57’ del secondo tempo, il lesto Giuseppe Giovinco calcia una punizione sotto la barriera avversaria che, saltando, lascia uno spazio sottostante dove passa il pallone del 2-1 del Catania.

Sei minuti più tardi, Manuel Sarao comincia una galoppata trionfale da centrocampo, verso i pali difesi da Dolenti, lasciando partire, da lato defilato, un missile terra-aria di sinistro, che sfonda letteralmente la rete. 

In piena convinzione dei propri mezzi, gli uomini di Ferraro cominciano a giocare con tracotante sufficienza, sottovalutando l’indomita Sancataldese che ritrova il gol al 84’ con Deina grazie ad un potente tiro centrale (male Bethers) e all’87 Bonanno di testa sancisce quello che sarà il risultato finale del match.

Gli ospiti riescono così a frenare l’inarrestabile marcia dei padroni di casa, che fino ad oggi avevano  inanellato ben sedici vittorie.

 

Marcatori: 3' Baglione, 19'(AG) Brumat,  57' Giovinco, 63' Sarao, 85' Deiana Testoni, 87' Bonanno

 

Arbitro:Deborah Bianchi