facebook
instagram
whatsapp

redazione@ivespri.it

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Direttore Responsabile: Fabio Tracuzzi - direttore@ivespri.it

Direttore Editoriale: Nunzia Scalzo - direttoreditoriale@ivespri.it

Registrazione: Tribunale di Catania n. 7/2006 del 3/3/2006

Sede legale: Via Aloi 26 - 95126 Catania

 

Contatta la redazione: redazione@ivespri.it

Contatta l'amministrazione: amministrazione@ivespri.it


facebook
phone
whatsapp

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

Settimanale siciliano d'inchiesta

fondato da Carmelo Rapisarda

banner per i vespri
ivespri-interno

Editore e ragione sociale:
Vespri società cooperativa

Via Aloi 26 - Catania

P.IVA IT04362690879 - Codice fiscale 93117170873
pec: cooperativa.vespri@twtcert.it

I Vespri @ Tutti i diritti son riservati, 2022

Coro lirico siciliano, nuova tournée europea

2023-03-06 16:42

redazione

Cronaca, Spettacoli, Focus,

Coro lirico siciliano, nuova tournée europea

Dalla Spagna alla Germania Nuova tournée del Coro lirico siciliano. Sarà il primo complesso del Meridione ad esibirsi nella prestigiosa Berlin Philarmonie Hal

Dopo la trionfale inaugurazione nel sontuoso Teatro Principal di Zaragoza (Spagna) con l'incompiuta pucciniana, Turandot, il Coro Lirico Siciliano si appresta a essere protagonista di eventi che resteranno impressi nella storia culturale e artistica e nel panorama musicale internazionale.

La monumentale rappresentazione di Turandot, che si avvale della sapiente e carismatica regia di Aquiles Machado per la produzione di Opera2001, diretta artisticamente da Luis Miguel e Marie Ange Lainz, ha goduto di scroscianti e calorosi applausi in un teatro completamente gremito in ogni ordine di posto, e continuerà a incantare alcuni tra i principali teatri d'opera della Spagna e del Portogallo per poi concludere le rappresentazioni in Francia, all'Opera de Massy – Paris Sud, con la partecipazione straordinaria dell'Orchestra del prestigioso teatro parigino, diretta da Constantine Rouits.

La tournée, partita il 4 Marzo, si concluderà il 16 Aprile e toccherà ventiquattro città europee dove la compagnia porterà in in scena il capolavoro pucciniano per ben 30 volte.
Opera2001, inoltre, quest'anno festeggia la 50° tournée, mettendo in iscena ben 2.000 recite con un successo di pubblico senza precedenti, essendo riuscita a portare a teatro oltre un milione e mezzo di spettatori in Europa.

Prestigioso il cast che vedrà schierati nei ruoli principali France Dariz, Chrystelle Di Marco, David Banos, Eduardo Sandoval diretti da Martin Mazik.

Evento straordinario sarà, poi, il debutto dell'Ente lirico siciliano, diretto da Francesco Costa e presieduto da Alberto Munafò Siragusa, alla Berliner Philharmonie Hall, una delle sale da concerto di maggiore prestigio a livello mondiale, con il capolavoro verista Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni.
L'atto unico vedrà schierati il Coro Lirico Siciliano e i Berliner Symphoniker, diretti da Filippo Arlia. Si tratterà di un evento nell'evento: rappresentare e incarnare le sensazioni, le emozioni, i colori e i sapori della terra siciliana, cristallizzati dal compositore livornese, in un palcoscenico tra i più ambiti a livello mondiale.

Di assoluto rilievo la compagine orchestrale che si unirà al Coro Lirico Siciliano nel grande evento del prossimo 19 Marzo.
I Berliner Symphoniker non hanno bisogno di presentazioni, costituendo una eccellenza tra le più autorevoli al mondo, che ha avuto, in qualità di direttori principali, maestri del calibro di Carl August Bünte, Theodore Bloomfield, Daniel Nazareth e Alun Francis.

Il Coro Lirico Siciliano, dunque – già Oscar della Lirica nel 2017 –, sarà il primo Ente del Sud Italia e tra i pochi al mondo a varcare le soglie del tempio musicale tedesco con una delle opere più rappresentative anche della identità del complesso corale; un privilegio eseguire, per la prima volta nella storia artistica della sala progettata da Hans Scharoun, l'opera in un atto di Mascagni, per una ulteriore consacrazione a livello internazionale dell'ente lirico siciliano.

Prosegue senza sosta, dunque, l'attività artistica del complesso corale siciliano, con sempre crescente successo di pubblico e critica: in un momento di difficoltà per l'arte e la cultura in genere, il Coro Lirico Siciliano si pone nuove sfide, che riesce sempre a superare brillantemente, imponendosi come uno dei più brillanti e dinamici enti lirici internazionali, ambasciatore del belcanto e della cultura italiana nel mondo.